Programmi 2: Synaptic

Requisiti: Lezione 3, Programmi 1

Oggi parliamo del secondo modo di installare i programmi su Ubuntu: Synaptic.

synapse.jpg
Synaptic: il suo nome deriva dalle sinapsi dei neuroni… (piccolo accenno di biologia 😀 )

Synaptic è quel programma che ci permette di vedere tutti i pacchetti installati in Ubuntu, di toglierne alcuni o di installarne altri.

Abbiamo detto che un programma può essere formato da vari pacchetti. Quando scegliete di installare un pacchetto, Synaptic automaticamente seleziona tutti i pacchetti necessari a farlo
funzionare e li installa. I pacchetti necessari ad un programma per funzionare vengono detti dipendenze.

Quindi, quando voglio installare un programma, lo seleziono tramite Synaptic e lui sceglierà le dipendenze. Il programma funziona anche al contrario…eliminando un determinato programma Synaptic è in grado di eliminare le rispettive dipendenze…

Per avviare Synaptic andate su “Sistema” -> “Amministrazione” -> “Gestore pacchetti Synaptic”

synaptic5.png

Come potete notare, in basso sulla sinistra i pacchetti sono divisi in gruppi: Sezione, Stato, Origine, ecc… Quando si clicca su uno di questi gruppi, nella colonna di sinistra appaiono delle sottocategorie.

Vediamo qualche categoria in particolare:

schermata-gestore-di-pacchetti-synaptic-1.png

“Filtri personalizzati” -> “Aggiornabile”: qui ci sono i pacchetti di cui è presente un aggiornamento.

“Filtri personalizzati” -> “Difettoso”: qui sono presenti eventuali pacchetti difettosi, che possono essere ri-installati

schermata-gestore-di-pacchetti-synaptic.png

“Stato” -> “Installato (auto removibile)”: quando eliminate un pacchetto, può essere che restano nel sistema dei pacchetti non più necessari. Potete eliminare i pacchetti sotto questa categoria con sicurezza.

In alto è presente la funzione “Cerca”, per cercare un determinato pacchetto in base al nome o alla descrizione.
Affianco al nome di ogni pacchetto c’è un quadratino che indica lo stato del pacchetto:

stato.png

In questi due video vi mostro un po’ come funziona Synaptic. Nel primo come si disinstallano dei pacchetti:

nel secondo come si installa un programma (vedrete che, selezionato un programma, il sistema sceglierà da solo le dipendenze da installare).

Insomma…Synaptic è come Aggiungi/Rimuovi, solo un po’ più “professionale”…vuole entrare un po’ più nell’intimo del sistema…

Quale usare?!? A voi la libertà di scegliere!!!

Piccola annotazione: Tenete conto che i nomi dei pacchetti TALVOLTA possono essere leggermente diversi dal nome del programma…ma in linea di massima coincidono.

Alla prossima…

(scusate il post lungo 😀 )

Fonte: Wiki Ubuntu-it: Synaptic

 

Annunci

17 Responses to Programmi 2: Synaptic

  1. […] Potete installarlo da Aggiungi/Rimuovi o Synaptic. […]

  2. […] che rispetta tutti (ma proprio tutti) gli standard di internet. Per averlo dovete installare da Synaptic o da Aggiungi/Rimuovi il […]

  3. […] Qui il sito del programma, che ormai è alla versione 0.9, ed è disponibile anche in italiano. Per installarlo ovviamente basta usare Synaptic! […]

  4. […] Il sito del programma è questo, ma voi lo potete installare tranquillamente da Synaptic. […]

  5. […] installare beagle basta prendere l’omonimo pacchetto da Synaptic. Il programma si avvia da Applicazioni > Accessori > Ricerca. Andiamo a vedere le opzioni. […]

  6. […] poterlo utilizzare bisogna installare il pacchetto “apturl” da Synaptic, e poi aggiungere la seguente voce in Sistema -> Amministrazione -> Sorgenti Software, scheda […]

  7. Luca ha detto:

    Buona sera..
    innanzitutto complimenti per il blog, davvero utile e bello.
    Poi vorrei chiedere una cosa premettendo che sono assolutamente
    nuovo di Ubuntu e GNU-Linux in genere.. tra la categoria “Stato” di Synaptic
    da me non c’è la sottocategoria “Stato” -> “Installato (auto removibile)”
    vuol dire che non ci sono pacchetti non più necessari?

    Grazie mille..
    ciao ciao

  8. Mi fa piacere che il blog sia utile! 😀
    Sì, è proprio così! Se ci saranno dei pacchetti che non servono più comparirà la voce autoremovibile.
    CIAO!!

  9. Luca ha detto:

    Grazie mille.. davvero gentile.
    Altra domanda che magari oltre a me può tornare utile ad altri..
    su un’altra guida ho letto di questo comando da terminale che
    dovrebbe servire a rimuovere i pacchetti non più necessari:

    sudo apt-get autoclean

    Ho pensato subito che fosse praticamente la stessa cosa però
    da riga di comando però eseguendolo (lo so che è imprudente
    ma sono in fase di sperimentazione) ha eliminato dei pacchetti
    o almeno così mi sembra.. quindi c’erano pacchetti inutili anche
    se la voce auto removibile non compariva?

    Ciao..

  10. No, è una cosa diversa. Quando Synaptic installa dei pacchetti, li scarica e li conserva in memoria. Quando dai quel comando cancelli i pacchetti scaricati, ma che non sono installati. Insomma…fai semplicemente un po’ di spazio sul tuo hard-disk. Puoi tenere sotto controllo questa cosa andando (in Synaptic) in Impostazioni -> Preferenze, scheda File.

  11. Luca ha detto:

    Grazie mille davvero.. sei stato gentilissimo e chiarissimo.

  12. […] Per installarlo al solito, potete usare il vostro fidatissimo Synaptic. […]

  13. mpia ha detto:

    Ciao,menoo male che vi ho trovati………ALLORA, sto mpazzendo da ca 10 dico 10 giorni IL MIO PICCOLINO NON NE VUOLE SAPERE DI CONNETTTERSI WI-FI……………..HO fastweb, ho provato di tutto dice sempre DHCPOFFERS ECC cosa devo scaricare SONO NUOVA NUOVA DI LINUX, MI PIACE MOLTO MA TUTTO QS MI STA FACENDO DEPRIMERE!!!
    tenete presente chhe dovete spiegarmi le cose passo passo erchèsono DIGUNA D TUTTO…………PERDÒNO…………..

  14. Ciao mpia.
    Dai una lettura a questo articolo 😀
    https://ioubuntu.wordpress.com/2008/04/21/lezione-17-a-chi-chiedere-aiuto/
    Spero tu risolva in fretta il problema…

  15. Melanie ha detto:

    Ciao! grazie mille per i il blog, è molto utile e decisamente semplice da capire per chi come me è più che nuova per Linux! Tuttavia oltre ad essere nuova credo di essere anche un po’ testona e quindi volevo chiederti:
    i pacchetti che mi vengono visualizzati (installati e non), sono praticamente link ad un sito da cui poi verranno scaricati se richiesto, aggiornati o.. insomma, tutto quello che si deve fare. (dimmi se sbaglio). tuttavia, se io non sono abilitata a connettermi da nessuna parte ovvero, se per esempio devo installare un pacchetto che mi serve proprio per andare su Internet, cosa devo fare?
    Ti chiedo scusa per la domanda sciocca. Grazie per l’attenzione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: