Usando Ubuntu, si resta “isolati” dal resto del mondo?

Ieri mi ha scritto Nicolas, un lettore del blog, chiedendomi:

Volevo porre un problema... da profano dell'informatica quale sono io  :) 
Ma installando un sistema operativo come GNU/Linux, c'è la possibilità di rimanere
un pò "isolati" dal resto del mondo informatico (i nostri amici, colleghi di
lavoro, ecc...) a causa del fatto che questo sistema operativo non "comunica" bene
con i S.O. Microsoft?? Ci sono problemi di "intesa" tra i vari S.O.??
Per esempio: io uso molto la posta elettronica per scambiare file con i miei
amici/colleghi di Università... C'è la possibilità che installando Gnu/Linux,
io non riesca ad aprire certi file (documenti, video, foto, programmi[...]
ad es Windows Live Messenger (ammesso che sia possibile utilizzarlo
su GNU/Linux...)[...]?
GRAZIE 1000 :)))

Pubblico la risposta semplicemente perchè molti nuovi utenti potrebbero porsi la stessa domanda.

Tanto per cominciare, ti ringrazio per aver usato la terminologia corretta: GNU/Linux.

a causa del fatto che questo sistema operativo non "comunica" bene
con i S.O. Microsoft?? Ci sono problemi di "intesa" tra i vari S.O.??

Io uso il mio portatile nei laboratori dell’università, dove sono presenti reti di computer Windows. Non ho nessun problema a navigare nei computer condivisi in rete, nè gli altri computer a navigare sul mio (previo permesso 😉 ). Quindi il problema di “comunicazione” tra i vari Sistemi Operativi non esiste. C’è dà dire che all’inizio non era così. La Microsoft non rilasciava informazioni utili per permettere ad altri sistemi operativi di comunicare con il proprio. Poi dei ragazzi crearono Samba, un programma in grado di fare proprio questo. Da pochi mesi la Commissione Europea ha condannato la Microsoft perchè non favoriva la concorrenza (ma tu guarda un po’ 😀 ) e l’ha obbligata a fornire tutte le informazioni utili allo staff di Samba per migliorare la compatibilità. Quindi, sotto questo punto di vista NO PROBLEM 😀 !

Per esempio: io uso molto la posta elettronica per scambiare file con i miei
amici/colleghi di Università... C'è la possibilità che installando Gnu/Linux,
io non riesca ad aprire certi file (documenti, video, foto, programmi)

autocadQualsiasi società software abbia una sorta di monopolio, tende a mantenerlo tramite i formati dei file. Ad esempio Autocad, programma leader nel disegno di progetti, abusa della propria posizione di superiorità cambiando ogni tot il proprio formato, non dando il tempo di capire come sia fatto questo tipo di file e di creare un apposito programma. Nel caso proprio di Autocad quindi, non esistono programmi equivalenti su GNU/Linux e Autocad non è creato nella versione per GNU/Linux, quindi (se sei ad esempio un architetto) in questo caso avresti non poche difficoltà. Ma credo sia praticamente l’unico caso. Capiamoci: ci sono un sacco di programmi (anche ottimi) di disegni per progetti su GNU/Linux, ma nessuno di questi è in grado poi di creare un file leggibile da Autocad.

Per il resto:

  • Foto: Nessun problema
  • Video: Nessun problema dopo aver installato i codec: alcuni video sono creati in un formato NON opensource per questo non vengono inseriti in Ubuntu, ma una volta installati i codec (facendo partire un video te lo comunica stesso Ubuntu di installarli) non ci sono più problemi
  • Audio: Nessun problema dopo aver installato i codec: stesso problema di su
  • Formati compressi (zip, rar, ecc): Nessun problema dopo aver installato i codec: idem 😀

Quando qualcuno crea un formato (cioè un “modo” in cui è fatto un certo file, ad esempio: .doc, .zip, .wmv, .mp3, ecc…) questo vuol dire che questo qualcuno è il proprietario del formato. E se decide di non risolvere i problemi legati a quel formato? E se decide di aggiungere restrizioni? E se decide di non voler far leggere quel formato su determinati sistemi operativi? Quella persona ha il pieno controllo di quel formato ed è già successo di voler porre delle limitazioni… Per questo c’è la necessità di migrare verso i formati liberi, ad es. usare .ogg invece di .mp3.

  • Per quanto riguarda Flash e Java da qualche anno sono disponibili delle versioni per GNU/Linux che funzionano abbastanza bene. Le prossime dovrebbero essere anche migliori.
  • Formati Microsoft Office: per i formati di Microsoft office già ne ho parlato in precedenza 😀 , grazie al lavoro che ha fatto lo staff di OpenOffice, e grazie al fatto che pare che il nuovo formato .docx di Microsoft Office sarà opensource, OpenOffice oggi è in grado di sostituire a pieno Microsoft Office. Mio padre lo usa per il lavoro ed non ha problemi a scambiare i file con i colleghi. Certo, potresti dire anche ai tuoi amici di installare OpenOffice, tanto è gratuito e non dà problemi, in modo che non dovrai fare sempre la corversione .odt -> .doc, in modo che anche loro possano utilizzare questo formato standard UNI ISO.
programmi[...]
ad es Windows Live Messenger (ammesso che sia possibile utilizzarlo
su GNU/Linux...)[...]?

Anche se non puoi far girare i programmi che conosci su GNU/Linux (Nero, Winamp, MSN, ecc…) esistono dei programmi equivalenti per GNU/Linux che non hanno nulla da invidiare…anzi! C’è K3b per masterizzare, Listen per ascoltare la musica e così via. Capitolo a parte fanno MSN e Windows Live Messenger perchè ancora una volta, questi programmi comunicano usando un protocollo closedsource, e se un giorno la Microsoft decide di applicare delle restrizioni, ad esempio di censurare determinte parole come: GNU/Linux o opensource (come accade già nella XBOX dove non si può scrivere Unix o Linux) nessuno può farci niente. Per questo si dovrebbe passare ad un protocollo libero come ad es. Jabber. Nel frattempo però si può usare tranquillamente aMSN o emesene per comunicare ancora con gli amici di MSN :D, anche se non ci sono tutti quegli (odiati?!) effetti sbrilluccicanti! Insomma, anche in questo caso non dovresti avere problemi.

Quindi, non dovresti avere nessun problema di comunicazione con i tuoi amici, sotto nessun punto di vista (o quasi 😀 ). Ovviamente se ti passano programmi .exe questi non funzionano e dovrai cercarti un programma equivalente, ma quasi sicuramente lo trovi.

Approfitto di questa cosa per avviare nei prossimi giorni una panoramica su questi programmi (equivalenti di MSN) tanto amati dai giovani!!! 😀

Scusate per la risposta lunga 😛

Alla prossima…

Annunci

11 Responses to Usando Ubuntu, si resta “isolati” dal resto del mondo?

  1. derma ha detto:

    Risposta lunga, forse… esauriente, sicuro.

    Bravo!

  2. cinciamogia ha detto:

    Ottima risposta, e ottimo blog!
    Ciao da Cinciamogia (Linix Registered User 474706)

  3. ioubuntu ha detto:

    Grazie e Grazie!!! 😀

  4. il Gossipsta ha detto:

    Complimenti, bella guida!

    Scusa lo spam, ma potrebbe interessarti.

    ——————————–
    Partecipa anche tu hai WordPress Blog Awards 2008!
    Se sei interessato puoi iscriverti qui (fai click).
    Avrai l’opportunità di scontrarti con i migliori blog di WordPress… Che aspetti?
    Altre info sul link soprastante di iscrizione.
    ——————————–

  5. odiata pompei ha detto:

    Mi congratulo per la chiarezza , però come mai un file *.odt non si apre nel pc dell’ufficio???

  6. ioubuntu ha detto:

    @ il Gossipsta
    Grazie per l’informazione, ma non penso di partecipare
    Ciao!!!

    @odiata pompei
    che strano nickname! Comunque:
    Per aprire i file .odt serve un programma in grado di farlo. Microsoft Office di per se non lo fa ancora. O si installa OpenOffice.org: http://it.openoffice.org/
    o questo plug-in con Microsoft Office: http://www.sun.com/software/star/odf_plugin/get.jsp
    Per maggiori info leggi qui:
    https://ioubuntu.wordpress.com/2008/03/02/lezione-x-i-formati-opensource/
    CIAO!!!

  7. gioby ha detto:

    Attento perché ti sei fatto ingannare dall’ennesimo FUD della Microsoft: il formato openXML (.docx, etc..) NON E’ assolutamente opensource, non é uno standard valido, non é portabile su altri computer e leggibile da altre versioni di office 2007, non é implementabile su openoffice a meno di non infrangere brevetti microsoft, non é stato approvato in maniera legale, non é nemmeno implementato correttamente dallo stesso office 2007 (stile explorer e l’html).

    Il formato OpenXML é stato ufficialmente riconosciuto come uno standard dall’ISO alcuni mesi fa, ma il modo in cui é stato approvato é molto oscuro, sono stati denunciati dei tentativi di corruzione (http://www.blog.arun-prabha.com/2007/08/30/microsoft-admits-bribing-partners-to-vote-for-ooxml/) ai danni di alcuni delegati, al fatto che la stessa procedura di approvazione sia durata solo una mezza giornata, alla fine della quale numerosi problemi tecnici non sono stati affrontati.

    Ci sono tanti articoli su questo, e non so quale postarti.. prova su puntoinformatico o http://pollycoke.net/2007/08/31/la-brutta-faccia-di-microsoft-e-looxml/ .

  8. daviez ha detto:

    piu uso linux (diversi anni ormai )
    piu odio microsoft

  9. daviez ha detto:

    ah, dimenticavo
    bel blog
    complimenti.

  10. […] ODF&Ooxml…il punto della situazione… Dopo il commento di gioby alla fine di questo post, mi è venuta voglia di fare il punto della situazione su questo ooxml per vedere se si riusciva a […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: